ascoltare e ascoltarsi

Quanto siete disposti ad ascoltare gli altri?
Quando sarete disposti ad ascoltare voi stessi,
così
in tranquillità,
nel dormiveglia,
interpretare ogni visione nottura,
e non spaventarsene affatto.
Così potrete parlarvi,
sentire cosa volete
anche se,
alla fine,
non volete proprio nulla.
Capirete i vostri desideri,
sceglierete la vostra strada.
Molti non sanno asoltarvi,
è vero
ma non gridate
non alzate la voce.
Anzi,
allontanatevi dal caos delle città,
andate in una tranquilla campagna
della vostra mente e
parlate piano,
come un racconto attorno al fuoco…
il segreto è questo,
anche con voi stessi.
Ecco, la sentite?
E’ la vostra voce…
flebile
eppure già così potente
ascoltare e ascoltarsiultima modifica: 2007-12-05T13:32:12+00:00da carolaparm
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “ascoltare e ascoltarsi

  1. Imparare ad ascoltare è una delle cose più compicate e difficili dato si ascolta solo sè stessi e per giunta non tutto si sè ma solo quello che ci va bene, perchè a volte nemmeno le nostre critiche sappiamo accettare.Quindi dobbiamo solo abbassare la testa e metterci all’ascolto, tendere il nostro orecchi verso il mondo e verso noi stessi, per imparare ad ascoltare

  2. Imparare ad ascoltarsi e ad ascoltare è importante perchè permette di mgliorare le relazioni con gli altri e con se stessi

I commenti sono chiusi.